10.7.09

Il Governo di Houdini

Sto preparando tre lunghi articoli, sullo IOR, Second Life e -glom!- il destino dell'umanità.

Nel frattempo, non posso esimermi dal commentare il numero di prestidigitazione compiuto ieri in senato: il cosiddetto "ddl sviluppo".
Uno dei segreti alla base dei numeri di prestigio è distrarre l'attenzione del pubblico.
Quale migliore occasione del circo mediatico del G8 per il magico ritorno del nucleare?

Ora è ufficiale: si inizierà a lavorare per la costruzione di quattro nuove centrali nucleari.
Il sito di Greenpeace ha pubblicato il vecchio rapporto anni '70 del CNEN (Comitato Nazionale per l’Energia Nucleare, poi ENEA), che individuava i siti idonei alla costruzione di impianti; la scelta, incrociando il rapporto con i più recenti criteri di rischio sismico e idrogeologico, si riduce alle province di Vercelli e Pavia, l' Isola di Pianosa in Toscana, le province di Ogliastra, Nuoro e Cagliari. (GreenPlanet.net)

La volontà popolare è stata calpestata, sventolando i presunti benefici di questa imposizione.
La sola associazione del concetto di sviluppo a una tecnologia vecchia di 60 anni, dannosa e rischiosa, per me è inconcepibile. Mi sono già pronunciato in materia in un vecchio post, così come in uno più recente ho esposto l'alternativa, il vero sviluppo. Francamente sono incredulo per
tale spudorata scelleratezza. Ne vederemo davvero delle belle...

Non bastasse, come già annunciato, la class action entra in vigore senza retroattività: traduzione, le migliaia di cittadini derubati dei propri risparmi nei crack Cirio e Parmalat (e Alitalia) non potranno avviare cause di risarcimento nei confronti dei ladri che hanno architettato la truffa.

Io avrei una soluzione per tutti coloro che hanno perso i risparmi di una vita e/o la casa per colpa di questi delinquenti: dato che questo è il Governo del fai da te (la sicurezza la fanno i privati, la volontà del popolo la si decide in cento persone non elette ma scelte), andate a fare visita di persona ai responsabili! (Magari con una mazza da baseball...)

Trovarli non è difficile:
Cesare Geronzi l' anno scorso è stato promosso presidente del consiglio di sorveglianza di Mediobanca (CheBanca!), che si riunisce a Milano in Piazzetta Cuccia 1;
Calisto Tanzi dopo il latte si è dato ai biscotti (sennò cosa pucci nel caffelatte?) e lavora alla Original American Bakery con sede a Parma in Strada Martinella 44.

In questo momento staranno brindando in barca da qualche parte. Aspettateli al rientro davanti ai loro uffici per manifestare la vostra gioia!

R

Nessun commento:

Posta un commento