20.9.09

United States of Eurasia ! ! !

Finalmente!

Mancava una canzone dell'anno in questo 2009!

E al primo ascolto la palma va ai Muse, con l' emblematica e attesissima "United States of Eurasia (+ Collateral damage)"!
Il buon Bellamy ci ha abituati a non deludere mai le aspettative e il brano merita davvero!
Una perla sinfonica, geniale e ricca di omaggi. (sfido chiunque a non ridere all'apertura a 1,18 e a non provare un brivido nell'ascoltre i rumori della seconda parte, Collateral Damage, su Notturno di Chopin)
E poi c'è il testo, che ne fa un inno, un manifesto di questi dannati "anni zero" e che letto oggi, in questo giorno di lutto nazionale, suona quasi profetico. Sarebbe bello se tutti gli italiani potessero ascoltare questa canzone e capirne il significato.

Nel mio piccolo, spero che raggiunga quanta più gente possibile.

R







Testo + Traduzione:


You and me are the same
We don't know or care who's to blame
But we know that whoever holds the reigns
Nothing will change
Our cause has gone insane

And these wars, they can't be won
And these wars, they can't be won
And do you want them to go on and on and on
Why split these states
When there can be only one

And must we do as we're told?
Must still do as we're told?

You and me fall in line
To be punished for unproven crimes!
And we know that there is no one we can trust
Our ancient heroes, they are turning to dust

And these wars, they can't be won
Does anyone know or care how they began?
They just promise to go on and on and on
But soon we will see
There can be only one

United States
United States Of
Eurasia


_______________________________________



Io e te siamo uguali
Non sappiamo né ci importa di chi sia la colpa
Ma sappiamo che chiunque sia a regnare
Nulla cambierà
La nostra causa è diventata folle

E queste guerre, non possono essere vinte
E queste guerre, non possono essere vinte
E vuoi che vadano avanti ancora e ancora?
Perchè dividere questi stati
Quando ce ne può essere uno solo

E noi dobbiamo fare quello che ci viene detto?
Fare ancora quello che ci viene detto?

Io e te cadiamo in fila
Per essere puniti per crimini non provati!
E sappiamo che non ci possiamo fidare di nessuno
I nostri antichi eroi si trasfomrmano in polvere

E queste guerre, non possono essere vinte
Qualcuno sa o gli importa come hanno cominciato?
Promettono solo di andare avanti ancora e ancora
Ma presto capiremo
Che ce ne può essere uno solo

Stati Uniti
Stati Uniti di
Eurasia

Nessun commento:

Posta un commento