18.1.10

Economia in standby

Buon anno!

Nel primo post del 2010 (ri)pubblico un breve video di Report dello scorso ottobre che può cambiare le vite di tutti noi. Niente di rivoluzionario, o forse sì; di certo un cambiamento in meglio.
Si sente spesso l'espressione "schiavi della tecnologia", un concetto che non mi è mai piaciuto, vedendo in essa un'ottima risorsa, se usata bene. Tuttavia questo video dimostra il contrario: siamo tutti schiavi, degli stanby. Lavoriamo, consumiamo e inquiniamo anche per le (apparentemente) innoque lucine dei nostri elettrodomestici.



Ebbene, stamattina ho fatto l'esperimento, seguendo la procedura del video: ho lasciato tv, computer, stampante, microonde, eccetera in standby, staccato il frigo e sono sceso in cantina a cronometrare gli scatti del contatore. Dividendo 3600 per i secondi di intervallo tra due scatti e moltiplicando il risultato per 2,5 (euro), è risultato il costo annuale degli elettrodomestici a riposo. Una cifra impressionante: 1100 euro all'anno (!!!) per quelle dannate lucine! Per non dover schiacciare un interruttore quando si rincasa.
Più che schiavi della tecnologia, dunque, siamo schiavi della pigrizia, o al massimo dell'ignoranza o della stupidità. Io ho già preso provvedimenti. Fatelo anche voi, munitevi di ciabatte e spegnetele quando uscite di casa e prima di andare a dormire. Conviene, in tutti i sensi. Conviene a tutti!

Alla prossima,

R

(stanno per arrivare grosse novità per questo blog. In una parola: mitosi. Soon...)

Nessun commento:

Posta un commento