3.2.12

Bavaglio by Lega bye bye


Dopo un post sulla censura interna alla Lega e uno sulla “guerra di internet”, mi pare d'obbligo un pensiero di commiato per il bavaglio ad internet leghista. La proposta, ultima di una lunga serie bipartisan di tentativi di controllo della rete, è stata affondata senza tanto clamore da sei identici emendamenti soppressivi presentati da tutti gli altri partiti: Pdl, Pd, Fli, Idv, Udc e Api. Un esito forse scontato, che segna l’ennesimo buco nell’acqua del fronte repressivo in Italia.


La cosa bella è vedere i leghisti, per anni prepotenti attori dell’iniziativa politica (con mesti risultati a scapito degli italiani tutti) ridotti al ruolo di meri disturbatori e strilloni.
La cosa strana è che la bocciatura venga dagli stessi partiti che a loro volta “c’hanno provato” a più riprese.
L’emendamento doveva proprio essere una porcata (un’altra).
Del resto, “Legge Fava” si commentava da sé.

Nessun commento:

Posta un commento