17.2.12

Internet war, fronte italiano


L’ho battezzata Internet War I, qualcun altro la chiama WorldWideWar (anche se nonostante l’acronimo azzeccato, la traduzione, “Guerra Globale”, suona forse esagerata). Comunque la si voglia chiamare, la Guerra di Internet divampa anche in Italia.
I siti filmgratis.tv e scaricolibero.com sono stati oscurati e posti sotto sequestro dalla Guardia di Finanza, Nucleo Polizia Tributaria del Veneto. Motivo, ovviamente, la violazione del diritto d’autore.

I due domini erano tra le più popolari piattaforme che funzionano da archivio di link a film e serie tv in streaming. A quanto pare avere server all’estero non rappresenta più un ostacolo per le autorità italiane. Vedremo quanto si farà attendere la risposta degli “Anonymous” nostrani (se ci sarà).

Nell’attesa, un consiglio: se frequentate un sito, una community o un forum per vedere le vostre vecchie serie tv preferite o guardare in anteprima gli episodi sottotitolati, non diffondete o pubblicate l’indirizzo.
Anche se magari sono gli stessi amministratori a rendere disponibili i “pulsanti social” per la condivisione, la realtà è che questi siti, fintanto che rimangono fenomeni di nicchia, restano fuori dai radar delle autorità governative e sono quindi virtualmente -è il caso di dirlo- al sicuro.

Nessun commento:

Posta un commento